Area riservata ai Soci

SETTING

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER per rimanere sempre informato sulle iniziative dell'ASP.

VISITE AL SITO ASP

OggiOggi37
IeriIeri44
In settimanaIn settimana122
Nel meseNel mese758
TotaleTotale28776
Nuovi modelli psicoanalitici per la teoria e per la clinica - Ciclo di seminari Condotti dal dottor Mauro Manica -
      PROGRAMMA     L'intenzione che attraversa questo ciclo di seminari è quella di tentare di delineare percorsi teorici e clinici che, muovendo dalla tradizione psicoanalitica per sottolinearne gli aspetti di continuità, incrociano momenti in cui l'emergere di nuovi modelli (Bion, ad esempio e la psicoanalisi post-bioniana) inserisce anche e...

Read more

SEMINARI CLINICO TEORICI CONDOTTI DA ANTONELLO CORREALE 2018
CICLO DI SEMINARI CLINICI TEORICIcondotti dal dott. Antonello Correale ISCRIZIONE SOLO ONLINE. CLICCA QUI. PROGRAMMAL’Associazione di Studi Psicoanalitici ripropone nel corso del 2018 quattro appuntamenti per un numero ristretto di partecipanti, quale occasione privilegiata di riflessione e ricerca sull'intervento psicoanalitico nel campo clinico...

Read more

Sabato ASP 16 dicembre - La psicologia mafiosa: un fondamentalismo nostrano. Ricerca e intervento clinico
    Scatto fotografico di Luca Zanini, g.c.   Relatori: Luciana Calvarese, Girolamo Lo Verso   16 dicembre 2017 ore 9.30 - 13,00 sede ASP di Milano, via Giovan Battista Pergolesi, 27     Il Consiglio Direttivo dell'ASP, consapevole dell'importanza scientifica e formativa della Rivista "Setting" e del suo prezioso ruolo formativo e scien...

Read more

Sabato ASP 11 novembre 2017 Il setting carcerario...
  Il setting carcerario: quale dispositivo di psicoterapia possibile tra deficit di pensabilità e meccanismi scissionali       Relatori: Luca Alici, Lucia Castellano, Grazia Fortunato, Matteo Limiti, Giovanna Tatti  È possibile iscriversi ON LINE cliccando qui   L'evento si terrà presso la sede dell'ASP invia Giovan Battista Pergolesi, ...

Read more

Sabato 14 ottobre - LO SCARABOCCHIO DINAMICO TRASFORMATIVO teoria ed esemplificazioni cliniche
LO SCARABOCCHIO DINAMICO TRASFORMATIVO teoria ed esemplificazioni cliniche    www.newscribble.it È possibile iscriversi ON LINE cliccando qui Che cos’è lo Scarabocchio Dinamico Trasformativo? “È difficile spiegare come da un gesto così semplice, come è quello di tracciare degli scarabocchi, a occhi chiusi, dove la mano va… la testa possa ela...

Read more

CONGRESSO INTERNAZIONALE: La rivoluzione intersoggettiva. Le implicazioni per la psicoanalisi e la psicoterapia
ASSOCIAZIONE DI STUDI PSICOANALITICI ASSOCIATION of PSYCHOANALYTIC STUDIES   Milano, Via Pergolesi 27 - www.associazionestudipsicoanalitici.it      COFANETTO CON CHIAVETTA USB CON I VIDEO DELLE RELAZIONI PRESENTATE CLICCA QUI PER VEDERE L'INDICE DEI CONTENUTI E PER ACQUISTARE IL COFANETTO (20 euro + eventuali spese di sped...

Read more

SABATO ASP 25 febbraio 2017 "Inconsci, coscienza e desiderio. L’incertezza in psicoanalisi"
“Inconsci, coscienza e desiderio. L’incertezza in psicoanalisi” Giuseppe Craparo, Riccardo Williams   2° SABATO ASP  2017 - 25 Febbraio 2017 - ore 10.00-13.00 Sede  ASP, Milano – Via Pergolesi 27 È possibile iscriversi ON LINE cliccando qui   Cosa contraddistingue la pratica psicoanalitica dalle altre psicoterapie? È la domanda che dà il via...

Read more

SABATO ASP 21 gennaio 2017 - “Violence, Terror and Terrorism Today: Psychoanalytic Perspectives”
“Violence, Terror and Terrorism Today: Psychoanalytic Perspectives”      SABATO ASP  21 gennaio 2017 ore 10.00-13.00 È possibile iscriversi ON LINE cliccando qui   Carla Weber - Paura, violenza e terrore. Ipotesi diagnostica di vittimizzazione secondaria                                           Quando paura, angoscia e terrore prevalgon...

Read more

Nuovi modelli psicoanalitici per la teoria e per la clinica - Ciclo di seminari Condotti dal dottor Mauro Manica -
Nuovi modelli psicoanalitici per la teoria e per la clinica - Ciclo di seminari Condotti...
SEMINARI CLINICO TEORICI CONDOTTI DA ANTONELLO CORREALE 2018
SEMINARI CLINICO TEORICI CONDOTTI DA ANTONELLO CORREALE 2018
Sabato ASP 16 dicembre - La psicologia mafiosa: un fondamentalismo nostrano. Ricerca e intervento clinico
Sabato ASP 16 dicembre - La psicologia mafiosa: un fondamentalismo nostrano. Ricerca e intervento clinico...
Sabato ASP 11 novembre 2017 Il setting carcerario...
Sabato ASP 11 novembre 2017 Il setting carcerario...
Sabato 14 ottobre - LO SCARABOCCHIO DINAMICO TRASFORMATIVO teoria ed esemplificazioni cliniche
Sabato 14 ottobre - LO SCARABOCCHIO DINAMICO TRASFORMATIVO teoria ed esemplificazioni cliniche
CONGRESSO INTERNAZIONALE: La rivoluzione intersoggettiva. Le implicazioni per la psicoanalisi e la psicoterapia
CONGRESSO INTERNAZIONALE: La rivoluzione intersoggettiva. Le implicazioni per la psicoanalisi e la psicoterapia
SABATO ASP 25 febbraio 2017 "Inconsci, coscienza e desiderio. L’incertezza in psicoanalisi"
SABATO ASP 25 febbraio 2017 "Inconsci, coscienza e desiderio. L’incertezza in psicoanalisi"
Giornata Amadei 18 febbraio 2017
Giornata Amadei 18 febbraio 2017
SABATO ASP  21 gennaio 2017 - “Violence, Terror and Terrorism Today:  Psychoanalytic Perspectives”
SABATO ASP 21 gennaio 2017 - “Violence, Terror and Terrorism Today: Psychoanalytic Perspectives”...

SABATO ASP 21 gennaio 2017 - “Violence, Terror and Terrorism Today: Psychoanalytic Perspectives”

by Super User
Visite: 1003

Violence, Terror and Terrorism Today:

Psychoanalytic Perspectives

 

 

 SABATO ASP  21 gennaio 2017 ore 10.00-13.00

È possibile iscriversi ON LINE cliccando qui

 

Carla Weber - Paura, violenza e terrore. Ipotesi diagnostica di vittimizzazione secondaria       

                                  

Quando paura, angoscia e terrore prevalgono nel contesto di vita e in noi, risulta difficile distinguere le azioni evolutive possibili, dare spazio alla speranza. Lo spavento è destabilizzante non solo per chi vive direttamente eventi traumatici legati al terrorismo e alla guerra. Come ci capita di rilevare nell’esperienza terapeutica, ci sono ricadute e precipitati angosciosi e destabilizzanti che si diramano nell’esperienza di chi è raggiunto per via mediatica nella propria struttura affettiva ed emotiva. Gli effetti critici della propagazione mostrano, all’evidenza terapeutica, di incidere in rapporto proporzionale ai diversi livelli di fragilità presenti nelle storie personali. Per affrontare una domanda d’aiuto con queste caratteristiche, dobbiamo sostenere un esame di realtà che aiuti a conoscere e a riconoscere proprio ciò che ci atterrisce, ci destabilizza, ci immobilizza, ma anche ci attira a sé come una materia oscura. Ad ogni tentativo diagnostico, i disturbi di cui ci stiamo occupando mostrano di attaccare principalmente le strutture emozionali di base  con una modalità che lascia indenne il corpo, in quanto lontano dagli eventi materiali, ma allo stesso tempo lo destabilizza a distanza in quanto l’informazione e la comunicazione penetrano fino alla dimensione emotiva profonda. Il corpo diviene così colpito per via immateriale generando problematiche fantasmatiche e illusioni distruttive fortemente ansiogene. Quello stesso corpo potrà essere la base per affrontare terapeuticamente i problemi, attivando quelle stesse strutture emotive colpite e cercando di allevarle in modo generativo e alternativo. Nell’analisi dei fenomeni di vittimizzazione secondaria, come ci pare si possano definire l’insieme delle problematiche psichiche di cui ci stiamo occupando, la cui natura chiariremo in seguito, la separazione dal corpo non direttamente colpito ma vissuto come esposto a pericoli diffusi e incollocabili, genera stati nevrotici confusionali tra realtà e rappresentazione. Siamo di fronte a problematiche inedite sul piano diagnostico in cui la dimensione virtuale pervasiva mostra di generare effetti patogeni concreti. Allo stesso tempo pare proprio che sia sempre una diversa attivazione delle risorse corporee ed emozionali a poter rappresentare la base di percorsi terapeutici possibili.  Per poter ristabilire un rapporto con i caratteri distintivi dell’umano, per riplasmare il corpo nel linguaggio, nelle immagini, nelle emozioni, l’azione terapeutica mostra di procedere efficacemente attivando generativamente quelle stesse emozioni compromesse dagli eventi traumatici a distanza. Uno degli elementi più perturbanti, causa di angoscia e disturbi psichici, è il fatto che, negli attentati terroristici ci confrontiamo orribilmente con il fatto che l’essere umano può estendere quella capacità di distacco dalla sua stessa natura per farne uso, per segnare un’appartenenza a un gruppo terroristico che diviene nocciolo duro della propria essenza. In quella condizione si fa uso di quello che si ha, il proprio corpo come strumento di affermazione di una concezione distruttiva della vita. Siamo di fronte a una delle principali cause destabilizzanti: non riuscire a trovare in se stessi i motivi dell’azione dell’altro al punto da non trovarlo collocabile nella comunità umana. Su questo punto l’azione terapeutica mostra limiti e carenze.

 

 

Sara Maccario - La distorsione del legame: incomincio dalla violenza. La paura come potere supremo e assoluto che governa l’intero pianeta.

 

La collega riflette sulla presenza della violenza, del terrore e del terrorismo nella lunga evoluzione umana che, a differenza di altri animali non appartenenti alla specie umana, si è distinta per l’uso della ragione, nonostante le forti spinte emozionali che agivano sia come difesa sia come attacco verso i propri simili. Se l’animale non umano attacca per sopravvivere, l’essere umano, secondo Maccario, attacca in quanto profondamente terrorizzato da un’angoscia senza nome che, attraverso le infinite rappresentazioni interne ed esterne, lo ha portato a praticare quelle atrocità rintracciabili in differenti epoche, differenti culture, nell’evoluzione della specie umana. Gravi distorsioni affettive avvenute all’interno dei primari legami, sembrano responsabili, per Maccario, di forme psichiche a loro volta intrise di perversi incastri costituiti da angosce e aggressività che verranno esternalizzate attraverso forme comportamentali di perversa dis-umanità. Ci si chiede oggi come comprendere e trattare con la propria disciplina i traumatici effetti delle azioni di un’esistenza umana che appellandosi ad invisibili entità, dichiara e agisce dis-umani comportamenti, saccheggi e sevizie nei confronti dei propri simili ritenuti e divenuti esterni e visibili avversari da giustiziare. Sembra di vedere in atto un “giustizialismo” interno proiettato all’esterno, la cui intensità sembrerebbe funzionale a placare, solo momentaneamente, terrorizzanti e devastanti “avversari” interni che, aggirandosi all’interno di un’invisibilità psichica, rischierebbero costantemente di sabotare e “far saltare” un’identità psichica gravemente distorta.

 

________________________________________________________________________________

 

Carla Weber

Psicologa psicoterapeuta, psicoanalista e psicosocioanalista.

Ha fondato e dirige lo Studio Akoé di Trento dal 1989, in cui svolge la propria attività di psicoterapeuta in libera professione; conduce progetti di formazione psicosocioanalitica, di ricerca- intervento nei gruppi, nelle istituzioni e nelle organizzazioni.

È presidente ASP, Associazione Studi Psicoanalitici di Milano dal 2015; delegata IFPS, International Federation of Psychoanalytical Societies; co-fondatrice della Fondazione Luigi Pagliarani, responsabile dell’Archivio Luigi Pagliarani all’OSC di Mendrisio (CH); condirettrice della rivista Educazione sentimentale, Franco Angeli, Milano. È socia di Ariele, Associazione di Psicosociaoanlisi, Milano; socia COIRAG.

Autrice di numerosi saggi su diverse riviste: Pluriverso, Sviluppo & Organizzazione, Animazione sociale, Psicoterapia e Scienze umane, Paradoxa, Setting, Gruppi, Educazione Sentimentale. Tra le sue pubblicazioni, il volume Inventare se stesse, Meltemi, Roma 2004; (co-autrice) Affetti e cognizione nell’apprendimento e nella formazione, Guerini e Associati, Milano 2005; (co-autrice) Passione e apprendimento, Raffaello Cortina Editore, Milano 1996; (curatrice) Violenza e bellezza, Guerini e Associati, Milano 1993-2012.

 

Sara Maccario

Psicologa, Psicoanalista svolge la libera professione a Bergamo dove vive.

Laureata in Psicologia all’Università di Torino, specializzata in Psicoterapia Psicoanalitica dell’Adulto SPP, Socia dell’Associazione di Studi psicoanalitici (ASP) di Milano, membro I.F.P.S. (International Federation of Psychoanalytic Societies- New-York).

Attualmente è consigliere del Direttivo ASP e svolge la funzione di referente e coordinatrice delle attività svolte dai gruppi clinici ASP.

E’ la referente di un gruppo-studio-clinico di supervisione inerente alle tematiche adolescenziali.

Svolge attività di supervisione individuale, supervisioni di casi in gruppi-studio clinici.

Fa parte del Comitato di Redazione della Rivista semestrale di “Pratica Psicoterapeutica”.

Ha svolto Psicoterapia nell’ambito dell’U.O. dei disturbi della dipendenza c/o Ospedale “S. Isidoro” di Trescore Balneario (BG).

Ha effettuato psicoterapie e colloqui di sostegno individuali e di coppia genitoriale all’interno del Servizio di N.P.I. di Verdello (A.O. Treviglio BG). In tale sede ha coordinato attività di formazione a gruppi di terapisti della riabilitazione e al personale addetto all’accoglienza degli utenti. Contestualmente ha svolto attività di supervisione, individuale e di gruppo, a psicologhe tirocinanti ed educatori.

Ha progettato, gestito e coordinato un Centro Medico Polispecialistico comprensivo di Area di Psicologia Clinica.

Ha redatto scritti tra cui:

*) Abstract: “Adolescenza: Un’oscura luminosità accomodata all’interno di un Setting neutrale”

*) Abstract: e Paper “Trauma: una frattura che ridisegna presente, passato e futuro” accettato al XVIII International Forum Psychoanalysis 2014 Kaunas Lithuania (IFPS)

*) Arte e Psicoanalisi

*) vari scritti di casi clinici editi on-line, articoli e recensioni.

 

 

ECM___________________________________________________________________________

L’evento ha ottenuto l’accreditamento di 5 crediti formativi

 

Quote di partecipazione (vedi anche codici sconto da inserire all'atto dell'iscrizione online)

20 euro Soci, Candidati soci, Studenti IV anno SPP e altre scuole di specializzazione MIUR;(codice sconto: socioasp40)
30 euro iva compresa, Aggregati, Ex allievi SPP a.a. 2014 - 2016; (codice sconto: aggregatoex40)
40 euro iva compresa Professionisti Esterni.

 

Il versamento della quota di partecipazione può essere fatta sul c/c intestato a

ASSOCIAZIONE DI STUDI PSICOANALITICI UBI BANCA – FILIALE MILANO DORIA

IBAN: IT75B0311101654000000001058

causale: Nome e Cognome, Sabato ASP 21/01/2017

 

È gradita la prenotazione presso la Segreteria:

Tel:   02 6706278       e-mail:   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

È possibile iscriversi ON LINE cliccando qui