• SEMINARI PSICOANALITICI SULLA PSICOSI
    Trómos/Terrore - Seminari psicoanalitici sulla psicosi - Dottor Mauro Manica
  • Secondo Ciclo di seminari con il dott. Mauro Manica Anno 2019
    "ALCUNI CONCETTI FONDAMENTALI DELLA PSICOANALISI IN UNA NUOVA CHIAVE"
  • Giornata di Studio ASP con FERRUCCIO MARCOLI e SAUL BRANCA, 28 settembre 2019
    FAR BALLARE L’ORSO DI NOME BION. DALLA TEORIA DEL PENSIERO ALLA PSICOTERAPIA RIGENERATIVA

Area riservata ai Soci

SETTING

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER per rimanere sempre informato sulle iniziative dell'ASP.

VISITE AL SITO ASP

OggiOggi23
IeriIeri75
In settimanaIn settimana409
Nel meseNel mese1460
TotaleTotale55878

Gruppo clinico permanente - 2018

by Super User
Visite: 1167

Il gruppo, che si può definire di intervisione e confronto teorico-clinico tra psicoterapeuti ad orientamento psicoanalitico e che continua con cadenza mensile da oltre un decennio, con composizione in parte variabile (circa 1/3) e in parte fissa ogni anno, è rivolto primariamente ma non esclusivamente a Soci, Aggregati e Candidati ASP e comunque a Psicoterapeuti che abbiano completato (o siano in fase di completamento con la discussione della tesi di specializzazione) la loro formazione in scuole riconosciute dal MIUR ad orientamento psicodinamico, che abbiano terminato o iniziato da almeno 2 anni un’analisi personale e che svolgano psicoterapie in ambito privato o istituzionale con pazienti adulti e adolescenti.

Il numero di partecipanti non potrà essere inferiore a 8 e superiore a 20. Tali requisiti, ove non documentati per le passate edizioni, verranno verificati per i nuovi partecipanti con curriculum ed eventuale colloquio con il Referente del Gruppo o con un  membro del Consiglio Direttivo.

La precedenza sarà data a Soci (che devono costituire almeno la metà +1 del totale, secondo il regolamento, pena la decadenza dallo status di “Gruppo A.S.P.”), Aggregati e Candidati ASP.

La sede sarà quella dell’ASP (Milano - via G. Pergolesi 27) e i Seminari si terranno sempre il sabato mattina, con inizio alle 9.30  e possibilità di partecipazione via Skype/video collegamento.

Per il 2018, il lavoro si concentrerà prevalentemente su:

-inizio trattamento e presa in carico

-fasi avanzate, interruzioni e fine trattamento.

In base all’esperienza ed alla valutazione dell’apprendimento e del valore formativo del gruppo nel precedente biennio, si prevede per il 2018 di presentare e pre-distribuire a turno via e-mail almeno una settimana prima della data prevista una breve sintesi scritta del caso (non più di 3 cartelle)  con anamnesi, tipo/durata/setting del trattamento, storia/evoluzione, problemi e specificità al momento attuale, psicodinamica e vettore transfero-controtrasferale, conflitti e difese, relazione ecc. e “domande” al gruppo, oltre a ipotesi psicodinamica e psicodiagnostica e progetto terapeutico per i casi in fase di presa in carico.

Viene proposta come parte integrante del percorso del gruppo la partecipazione al corso di addestramento all’uso del PDM-V a cura del curatore italiano della nuova edizione, prof. Vittorio Lingiardi, che l’ASP prevede per la primavera 2018.

Il gruppo continuerà a cadenza mensile per un totale di 10 Seminari della durata di 2 ore ciascuno, ad eccezione del primo e dell’ultimo, che avranno la durata di 3 ore per consentire rispettivamente la presentazione/programmazione definitiva e la sintesi/verifica finale e avranno il seguente svolgimento:

-breve esposizione/aggiornamento orale del caso, se necessaria (a turno, con calendario predisposto all’inizio) e discussione preliminare (max 15 minuti)

-presentazione iniziale delle considerazioni del discussant (a turno, con calendario predisposto) come stimolo alla discussione di gruppo (max 10 minuti)

-esposizione di una seduta o parte di seduta recente, video-registrata o audio-registrata o ricostruita il più fedelmente possibile dal terapeuta (max 30 minuti)

-lavoro di intervisione in gruppo, con discussione di riferimenti teorico-clinici, supportati dal materiale bibliografico individuato e pre-distribuito a tutti i partecipanti

 

I temi clinico-teorici trattati saranno conseguenti ai casi proposti:

-problemi tecnici e clinici nel trattamento di pazienti che richiedono innovazioni tecniche e di setting, con particolare riferimento alla visione ed all’uso psicoanalitico delle condizioni e dei vincoli di setting di particolari contesti istituzionali e ambientali, ruolo del terzo pagante o dell’Istituzione;

- inquadramento psicodinamico nel suo fieri;

- psicofarmacologia, modelli di psicoterapia integrata nelle Istituzioni, strumenti extra-analitici (test, reattivi, modelli di primo colloquio e consultazione e proposta di psicoterapia), setting di seduta a distanza (mail, Skype, ecc.);

-  interruzione, fine, ripresa nei trattamenti psicoanalitici e psicoterapici (analisi terminabile e interminabile, transfert-controtransfert erotico o aggressivo-violento, vincoli personali temporanei o definiti della vita del paziente o del terapeuta, ecc.);

- il tempo e i tempi dell’inconscio e della realtà (tema-guida delle riflessioni per il 2018), introdotto dalla Referente con una breve esposizione e proposta bibliografica in apertura del primo incontro.

 

 

CALENDARIO 2018


13/01 ore 9.00 -12.00

27/01 ore 9.30-11.30

10/02 ore 9.30-11.30

10/03 ore 9.30-11.30

14/04 ore 9.30-11.30

12/05 ore 9.30-11.30

23/06 ore 9.30-11.30

15/09 ore 9.30-11.30

20/10 ore 9.30-11.30

10/11 ore 9.00-12.00

24/11 ore 9.30-11,30 (data a disposizione per eventuale recupero di un incontro annullato per sovrapposizione con Giornata di studio ASP)

 

Sede: ASP, Via Pergolesi 27 - Milano

N° Ore interattive:22

 

Partecipanti:

Mauro Ambrosini socio

Mario Ambrosioni socio

Marina Bertoni  socia

Livia Cavadini esterna

Margherita Elli socia

Alice Faccini candidata

Grazia Fortunato socia

Claudia Gala esterna

Daniela Girino esterna

Stefano Golasmici ex-Allievo SPP

Daniela Maggioni socia

Mattia Maggioni socio

Giuliana Mioli socia

Iulia Murrocu candidata

Anna Sironi socia

Massimiliano Spano socio

Giovanna Tatti aggregata

Chiara Venturini socia

Luca Zendri socio

 

 

Coordinatrice: DANIELA MAGGIONI

MGGDNL51D54B703D

V.le Corpo Italiano della Liberazione, 3 -24128 BERGAMO

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Psicologa e Psicoanalista, è past Presidente ed attuale membro del Consiglio Direttivo dell’A.S.P. (Associazione di Studi Psicoanalitici) di Milano, membro dell’International Federation of Psychoanalytic Societies (I.F.P.S.), Segretaria Scientifica della rivista psicoanalitica “Setting” (Franco Angeli Ed.), Socia e past President S.P.P. (Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica- riconosciuta MIUR), Docente e Supervisore della stessa, già docente  di Valutazione dell’Intervento Psicoterapico alla Scuola di Specializzazione in Psicologia del Corso di Vita della Facoltà di Psicologia dell’Università Milano-Bicocca, supervisore e conduttrice di Cicli di Seminari di aggiornamento e formazione aziendali di équipes psichiatriche e psico-sociali (Bergamo, Treviglio, Torino, San Bassano-Cremona) e conduttrice di numerosi cicli di Seminari e Corsi di formazione per Psicologi, Psicoterapeuti, èquipes territoriali (CPS e Comunità).

Ha lavorato nell’ASL 29 (Bergamo) come Psicologa dei Consultori Familiari dal 1978 al 1986, come Psicologa Psicoterapeuta del Collegio “S. Alessandro” di Bergamo dal 1985 al 2001 con interventi individuali e di coppia genitoriale per casi di adolescenti (12-19 anni).

E’ psicoterapeuta ad indirizzo psicoanalitico iscritta all’elenco degli Psicoterapeuti dell’Albo Psicologi Lombardia dalla sua istituzione, lavora privatamente dal 1978.

Principali àmbiti di interesse e ricerca: formazione, psicoterapia borderline e schizofrenia, ricerca empirica sul processo psicoterapico e psicoanalitico, teoria del processo, psicoanalisi e neuroscienze.E’ responsabile e coordinatrice del Gruppo Clinico permanente dell’A.S.P. e del Gruppo si ricerca sul processo “Kairòs” dal 1995.

E’ stata relatrice in Convegni nazionali ed internazionali, è autrice di articoli su “Connessioni”, “Quaderni dell’Università Cattolica”, “Quaderni dell’ASP” e “Setting”, di contributi in: C. Capello, a cura di, “Dal testo al colloquio” (UTET, 1999); in: AA VV, a cura di,  “Affetti e pensiero”, (Moretti & Vitali, 1998);  in: C. Capello, a cura di, “Il Sé e l’altro nella scrittura autobiografica”, (Bollati Boringhieri, 2001); in: P.R. Goisis e D. Malaguti (a cura di)  “Una mente aperta. Scritti di e per Gherardo Amadei”( Ed. Mimesis, 2017); curatrice e autrice del volume collettaneo “Affetti e pensiero. Orientamenti Psicoanalitici” (Moretti&Vitali,1998); del CD “Relazione e cura in psicoanalisi. Convegno ASP, Bergamo 9-11 maggio2013”, del volume: ASP, a cura di (Franco Angeli, 2006) “La parola come cura. La psicoterapia della psicosi nell’incontro con Gaetano Benedetti”, di un contributo (“Taccuino di viaggio”) del libro “Una mente aperta. Scritti di e per Gherardo Amadei” (a cura di R. goisis e D. Malaguti), Mimesis, Milano, 2017.