Area riservata ai Soci

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER per rimanere sempre informato sulle iniziative dell'ASP.

Ciclo di seminari ASP 2021: “Corpo e Psicoanalisi” Pensieri e strumenti per una clinica in continuo divenire

Visite: 1843

 

 

Dialogo con Vincenzo Caretti

La teoria polivagale di Porges alla prova dell’esperienza clinica

15 maggio 9.00 / 12.00

 ISCRIVITI ONLINE

 

Dialogo con Clara Mucci

Corpi borderline

La frontiera della clinica embodied

10 luglio 9.00 / 12.00

 ISCRIVITI ONLINE

 

 

Dialogo con Vittorio Lingiardi

Variazioni sul genere: identità condivise, suggestioni cliniche e modelli di rappresentazione

8 ottobre h 17.00 / 20.00

 ISCRIVITI ONLINE

 

Costi di iscrizione ai seminari

Costo IVA compresa

Costo per iscrizione a n. 1 seminari del ciclo 
“corpo e psicoanalisi”

Costo per iscrizione a n. 2 seminari del ciclo
 “corpo e psicoanalisi”

Costo per iscrizione a n. 3 seminari del ciclo “corpo e psicoanalisi”

Soci

€ 40

€ 60

€ 80

Studenti Universitari - Scuole specializzazione

€ 48.80

€ 73.20

€ 97.60

Aggregati ASP - Soci appartenenti alle Assoc. IFPS

€ 67.10

€ 91.50

€ 115.90

Esterni

€ 85.40

€ 146.40

€ 219.60

 

 

CONVEGNO ANNUALE ASP

19 novembre h 20.00 / 23.00 - 20 novembre h 9.00 / 17.00

Relatori: Antonello Correale, Giuseppe Craparo, Clara Mucci, Vittorio Lingiardi e molti altri…

 

 

 

 

 

Dialogo con Vincenzo Caretti

La teoria polivagale di Porges alla prova dell’esperienza clinica

 ISCRIVITI ONLINE

 15 MAGGIO 2021 – ORE 9.00-12.00
EVENTO RES IN VIDEOCONFERENZA

 


PROGRAMMA
Dalla sua comparsa nel 1994, la Teoria Polivagale è andata incontro ad una espansione dalla teoria alle sue possibili applicazioni nell’ambito clinico, soprattutto nel lavoro con pazienti traumatizzati. “Inizialmente, - scrive Porges - il potere esplicativo della teoria ha fornito ai terapeuti un linguaggio per aiutare il cliente a reinquadrare le proprie reazioni agli eventi traumatici sperimentati. Attraverso la teoria, i clienti sono divenuti in grado di comprendere le funzioni adattive delle loro reazioni. Mentre i sagaci e compassionevoli terapeuti trasmettevano gli elementi della teoria ai propri clienti, i sopravvissuti al trauma iniziavano a reinquadrare le proprie esperienze e la loro trama personale si spostava dalla sensazione di essere delle vittime a quella di essere degli eroi.” Orientando la sua attenzione sul ruolo che la regolazione affettiva ha per l’equilibrio psicosomatico e l’adattamento sociale dell’individuo, la teoria polivagale ci pone di fronte ad una analisi dell’evoluzione del sistema nervoso autonomo, il cui funzionamento è implicato sia nell’attuazione delle risposte fisiologiche agli stimoli provenienti dall’ambiente esterno, sia nell’organizzazione e gestione del comportamento sociale. Il costrutto Teoria Polivagale deriva dall’azione di due rami del nervo vago, quello dorsovagale e quello ventrovagale, che hanno origine dal nucleo motorio del vago del tronco encefalico e che sono responsabili, insieme all’azione del sistema nervoso simpatico, di specifiche risposte strategiche, finalizzate alla ricerca della sicurezza, nei confronti sia delle situazioni di rischio e di pericolo sia delle risposte emotive alle situazioni sociali. La Teoria Polivagale fornisce quindi un modello interpretativo per sensibilizzare il clinico ad attenzionare le comunicazioni corporee che intercorrono fra lui e il paziente, diventando così una prospettiva che trasforma la narrazione clinica in una “pragmatica ricerca di sicurezza con un implicito impulso corporeo alla sopravvivenza”.

RELATORE E CONDUTTORE
Vincenzo Caretti, psicologo, psicoanalista di formazione junghiana (A.I.P.A.), è professore ordinario di Psicologia Dinamica (M-PSI/07) presso il Dipartimento di Scienze Umane della Libera Università degli Studi Maria SS. Assunta (LUMSA) di Roma – Università LUMSA di Roma; Direttore del Master Universitario di II° livello in “Criminologia Clinica e Scienze Forensi” del Consorzio Universitario Humanitas di Roma; Direttore di Forma Mentis “Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicodinamica Integrata” dell’Ospedale Policlinico Agostino Gemelli di Roma; Direttore dell’IIPP - Istituto Italiano di Psicoterapia Psicoanalitica di Palermo.
Vincenzo Caretti è autore, oltre che di numerosi articoli pubblicati in diverse riviste scientifiche internazionali, di:
- CARETTI V, CRAPARO G., GIANNINI M., GORI A., IRACI SARERI G., LUCCHINI A., RUSIGNOLO I, SCHIMMENTI A (2016). ABQ. Addictive Behavior Questionnaire, Firenze: Hogrefe Italia.
- CARETTI V., CRAPARO G., MANZI G.S., SCHIMMENTI A. (2015). Stalker. Psicopatologia del molestatore assillante. ROMA: Giovanni Fioriti Editore.
- TAYLOR G.J., BAGBY R.M., CARETTI V., SCHIMMENTI A. (a cura di) (2014). La valutazione dell'Alessitimia con la TSIA. MILANO: Raffaello Cortina Editore.
- GIANNINI M., GORI A., PANNOCCHIA L., SCHIMMENTI A., CARETTI V. (2014). Principi di Psicometria Clinica. MILANO: Raffaello Cortina Editore.
- CARETTI V., SCHIMMENTI A., BIFULCO A. (2015). Psychopathology of Online Grooming. In: WEBSTER S., DAVIDSON J., BIFULCO A. Online Offending Behavior and Child Victimisation. LONDON: Palgrave Macmillan.

NUMERO DI PARTECIPANTI
I seminari prevedono un numero massimo di 200 partecipanti e sono aperti a tutti i Soci, Candidati, Aggregati ASP nonché a colleghi esterni, qualificati nel loro iter formativo.
Il seminario ha la durata di tre ore per un totale di tre ore di formazione per ogni partecipante.

DATA EVENTO
15 maggio 2021 ore 9,00 – 12,00
È in corso l’accreditamento per 2,1 crediti formativi ECM

SEDE
I seminari si dovrebbero svolgere presso la sede dell'ASP in Via Pergolesi 27 – Milano ma, in virtù delle delibere e degli avvisi Age.na.s pubblicati negli ultimi mesi in merito all’emergenza sanitaria per la Covid-19, per esempio
29/10/2020: Eventi ECM - Emergenza epidemiologica Covid-19. L’articolo 1 del D.P.C.M. del 24 ottobre 2020, al comma 1, punto n. 9, lett. o) dispone: “sono sospesi i convegni, i congressi e gli altri eventi, ad eccezione di quelli che si svolgono con modalità a distanza”.
La disposizione del citato D.P.C.M. si applica, ai sensi dell’art. 12, fino alla data del 24 novembre 2020. Tenuto conto dell’incertezza del quadro normativo e nelle more di un chiarimento dello stesso, si ricorda che resta ferma la possibilità di erogare formazione a distanza nelle modalità definite dai “Criteri per l'assegnazione di crediti alle attività E.C.M.” nonché dalla delibera della C.N.F.C. del 10 giugno 2020 in materia di “emergenza epidemiologica da COVID-19”.
I seminari si svolgeranno da remoto tramite la piattaforma ZOOM.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE E MODALITÀ DI ISCRIZIONE
Soci ASP: euro 40,00 (esenti IVA)
Studenti: euro 48,80 (IVA compresa)
Professionisti esterni soci di associazioni appartenenti a I.F.P.S.: euro 67,10 (IVA compresa)
Professionisti esterni: euro 85,40 (IVA compresa)

Le iscrizioni saranno possibili direttamente attraverso il sito http://www.associazionestudipsicoanalitici.it/it/, seguendo le indicazioni; per ogni chiarimento e supporto è possibile rivolgersi alla segreteria ASP Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., cell. 3714439538.
LE MODALITÀ DI PAGAMENTO VERRANNO FORNITE NELL’EMAIL INVIATA DOPO L’ISCRIZIONE ALL’EVENTO; LE MODALITÀ DI ACCESSO (LOGIN) VERRANNO INVIATE, A PAGAMENTO AVVENUTO, ENTRO QUARANTACINQUE MINUTI PRIMA DELL’INIZIO DELL’EVENTO STESSO.

 

 

 

 

 

Dialogo con Clara Mucci

Corpi borderline

La frontiera della clinica embodied

10 luglio 9.00 / 12.00

ISCRIVITI ONLINE

 

 

Clara Mucci è Professore Ordinario di Psicologia dinamica presso l'Università di Bergamo, dopo essere stata ordinaria di Letteratura inglese e di Psicologia clinica presso l'Università di Chieti. È psicoterapeuta membro associato SIPP e didatta con funzione di training per la Società Italiana Psicoterapia e Psicoanalisi- Sandor Ferenczi.

Dopo il dottorato in Letteratura e psicoanalisi presso la Emory University, Atlanta, e la seconda laurea in Psicologia Clinica si è specializzata negli Stati Uniti con un tirocinio presso l'Istituto per i disturbi di personalità diretto da Otto Kernberg a New York e ha inoltre conseguito la reliability per la somministrazione della Adult Attachment Interview (presso la scuola di Main e Hesse, California) e della Reflective Functioning (sotto la guida di Howard Steele, della New York University).

È autrice di 5 monografie su Shakespeare, teoria della letteratura, scrittura femminile, (Liminal Personae, 1995; Tempeste, 1998; Il teatro delle streghe, 2001; A memoria di donna, 2004 e I corpi di Elisabetta, 2009), di due volumi sul trauma, Il dolore estremo, (Borla 2008) e Trauma e perdono, (Cortina 2014), e di uno sui disturbi di personalità, Corpi Borderline, Cortina, 2020, pubblicato prima con la casa editrice Norton, New York, 2018.

Con Giuseppe Craparo ha curato il volume Unrepressed Unconscious, Implicit Memory and Clinical Work (Londra, Karnac 2017). Conduce seminari all'estero e in Italia sulla comprensione e il trattamento del trauma da mano umana e dei disturbi di personalità.

 

 

 

 

 

Dialogo con Vittorio Lingiardi

Variazioni sul genere: identità condivise, suggestioni cliniche e modelli di rappresentazione

8 ottobre h 17.00 / 20.00

ISCRIVITI ONLINE

 

Nel percorso sul corpo in psicoanalisi, ci occupiamo in questo incontro di uno dei temi più intriganti, discussi e in fase di revisione teorico-clinica nella psicoanalisi degli ultimi decenni, per la difficoltà di quest’ultima ad aprirsi alle innegabili acquisizioni cliniche e teoriche, ai contributi neuroscientifici, antropologici, culturali ed etici che non possono più essere rimossi o ignorati: l’identità di genere e le sue vicissitudini, le sue trasformazioni, la sua cura.
Ne parleremo con il professor Vittorio Lingiardi, autore, psicoanalista e ricercatore di eccezionale levatura internazionale e di straordinaria e appassionata competenza, come testimoniano i suoi numerosi scritti e interventi sull’argomento.
 
Vittorio Lingiardi, psichiatra e psicoanalista, è professore ordinario di Psicologia dinamica alla Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza Università di Roma, dove dal 2006 al 2013 ha diretto la Scuola di specializzazione in Psicologia clinica. I suoi interessi di ricerca sono: assessment dei disturbi della personalità; ricerca process-outcome in psicoterapia; meccanismi di difesa; alleanza terapeutica; identità di genere e orientamento sessuale. È autore di più di duecento pubblicazioni nei principali journals dipsichiatria, psicoterapia, psicoanalisi. Con Nancy McWilliams è stato coordinatore scientifico e curatore del Manuale Diagnostico Psicodinamico (PDM-2) (Guilford Press, 2017; Cortina, 2018), con il quale ha vinto l'American Board & Academy of Psychoanalysis Book Prize. Nel 2014 ha ricevuto il Ralph Roughton Paper Award dell'American Pshycoanalytic Association, nel 2018 il Premio Cesare Musatti della Società Psicoanalitica Italiana, nel 2019 il Research Award della Society for Psychoanalysis and Psychoanalytic Psychology dell’American Psychological Association. Tra i suoi libri ricordiamo: Citizen Gay. Affetti e diritti (il Saggiatore, 2016); Mindscapes. Psiche nel paesaggio (Cortina, 2017; premio Viareggio-giuria); Diagnosi e destino (Einaudi, 2018); Io, tu, noi. Vivere con se stessi, l’altro, gli altri (Utet, 2019); Al cinema con lo psicoanalista (Cortina, 2020). Ha scritto due raccolte di poesie: La confusione è precisa in amore (nottetempo 2012) e Alterazioni del ritmo (nottetempo 2015). Per Raffaello Cortina dirige la collana “Psichiatria, Psicoterapia, Neuroscienze”. Collabora con l’inserto culturale «Domenica del Sole-24 ore», con «la Repubblica» e «il Venerdì di Repubblica», dove dal 2015 tiene la rubrica «Psycho» su cinema e psicoanalisi.