Area riservata ai Soci

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER per rimanere sempre informato sulle iniziative dell'ASP.
08
Set
2018

08-09-2018 - 26-01-2019
€305.00

Ciclo di seminari

Nuovi modelli psicoanalitici per la teoria e per la clinica

Condotti dal dottor Mauro Manica

 

PROGRAMMA

    L'intenzione che attraversa questo ciclo di seminari è quella di tentare di delineare percorsi teorici e clinici che, muovendo dalla tradizione psicoanalitica per sottolinearne gli aspetti di continuità, incrociano momenti in cui l'emergere di nuovi modelli (Bion, ad esempio e la psicoanalisi post-bioniana) inserisce anche elementi di discontinuità. Elementi che possono portare a importanti evoluzioni nella teoria, ma che vengono a implicare, al tempo stesso, il modo in cui ogni analista (ogni terapeuta) immagina e realizza la propria funzione nell'attività clinica quotidiana.

   In ogni seminario si tenterà allora di mostrare, facendo ricorso anche a materiale clinico, come siano progressivamente mutati il modo di interpretare, l'ascolto dell'analista, la considerazione della sofferenza del paziente e gli scopi della cura. Scopi che oggi sono più centrati sulla costruzione o ricostruzione della capacità di sentire, di pensare e di sognare del paziente.

    La psicoanalisi, nel suo progresso scientifico, ha sempre più esteso il proprio campo di ricerca e di indagine a stadi precoci dello sviluppo e quindi a stati meno rappresentabili della mente. Sono venute così a sollecitare l'impegno degli analisti nella clinica anche condizioni psico (pato) logiche riconducibili a quelle che Bion (1997), in Addomesticare i pensieri selvatici, ha definito come esperienze mentali “inaccessibili” e cioè avvenute in fasi evolutive estremamente precoci (addirittura fetali) che potrebbero non essere mai state consce e neppure inconsce.

   I seminari avranno allora come obiettivo quello di considerare come tali estensioni della clinica abbiano comportato delle trasformazioni/evoluzioni dei modelli teorici e degli strumenti tecnici (di una teoria della tecnica) in campo psicoanalitico.

    Verrà allora illustrata la transizione da un modello più intrapsichico ad uno più interpsichico e intersoggettivo, dove inevitabilmente dovrà essere privilegiato lo sviluppo dei contenitori mentali rispetto all'interpretazione e alla decifrazione dei contenuti, al fine di intercettare ciò che non ha mai avuto possibilità di rappresentazione e per tentare di trasformarlo in versioni narrative che possano rendere più personale e più viva la nostra esistenza.

Clicca qui sotto su "Dettagli" per ulteriori informazioni prima di passare all'iscrizione.

€305.00 11