Area riservata ai Soci

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER per rimanere sempre informato sulle iniziative dell'ASP.

Come diventare soci A.S.P.

Visite: 958

REQUISITI FORMALI

a) laurea e/o specializzazione

b) training formativo (a indirizzo psicoanalitico)

c) analisi personale

d) iscrizione nell’Elenco degli Psicoterapeuti da almeno 2 anni.

In possesso di questi requisiti, il candidato presenta domanda scritta al Consiglio Direttivo.

 

ITER della CANDIDATURA

La domanda di ammissione a socio ordinario deve essere corredata delle certificazioni e/o auto-certificazioni ai sensi di legge e di un curriculum formativo-professionale che consenta di cogliere interessi, motivazioni, tipologia di attività prevalente.

A tale domanda farà seguito una lettera di convocazione da parte del Consiglio Direttivo, in cui verranno proposte date e sede dei due colloqui di ammissione, gratuiti per il candidato e non retribuiti per i Soci che li conducono.

Alla lettera di convocazione verranno allegati Statuto e Regolamento dell’Associazione.

Espletati i colloqui di ammissione, il Consiglio Direttivo comunicherà e motiverà al candidato la propria decisione circa l’ammissione.


APPARTENENZA

I Soci partecipano alla vita dell’A.S.P, secondo le linee e le finalità riportate nello Statuto e nel Regolamento dell’Associazione; vengono inseriti nel list-server (mailing list) dell’A.S.P. per comunicazioni, discussioni e scambi interni, ricevono gratuitamente la rivista dell’A.S.P, sono autorizzati a far menzione della loro associatura tra i propri titoli, versano la quota di anno in anno stabilita dal Consiglio Direttivo entro il 30/03 di ogni anno (entro 30 giorni dalla comunicazione di ammissione, e per la quota corrispondente alla frazione di anno solare per i Soci ammessi dopo il mese di marzo).

I Soci si impegnano a partecipare attivamente alla vita associativa, culturale e scientifica dell’A.S.P.; ad attuare una rete di scambio, conoscenza, collaborazione e confronto con i colleghi dell’Associazione; a rispettare lo Statuto; a promuovere le iniziative dell’A.S.P.; a non agire in concorrenza sleale o in contrasto con l’etica e la deontologia e con lo Statuto e l’appartenenza all’A.S.P..

Le dimissioni vanno comunicate e possibilmente motivate con lettera al Consiglio Direttivo. Le domande di recesso inviate entro il 30/03 di ogni anno non obbligano il Socio al pagamento della quota annuale, diversamente, il Socio è tenuto al pagamento della quota annuale e conserva diritti e prerogative per tutto l’anno solare.